DIRITTO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

Docenti: 
PINESCHI Laura
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
DIRITTO INTERNAZIONALE (IUS/13)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
4

Obiettivi formativi

Il corso si propone l’obiettivo di fornire alcune conoscenze specialistiche in materia di diritto delle organizzazioni internazionali. Al termine del corso, lo studente dovrà aver maturato la capacità
- di conoscere e valutare criticamente il fenomeno delle organizzazioni internazionali e, in particolare, le norme sostanziali e i meccanismi procedurali che caratterizzano il funzionamento delle Nazioni Unite e i loro limiti;

- di cogliere le principali tendenze evolutive e di approfondire autonomamente lo studio di altre organizzazioni internazionali; 

- di applicare le conoscenze acquisite a casi concreti e di sostenere le proprie tesi con proprietà di linguaggio e argomentazioni adeguate.

Prerequisiti

Una buona conoscenza delle nozioni essenziali del Diritto internazionale pubblico. Per gli studenti iscritti a corsi di laurea diversi da Giurisprudenza e che non avessero sostenuto l'esame di Diritto internazionale pubblico nei loro precedenti studi universitari sono invitati a contattare la docente durante i suoi orari di ricevimento per concordare la lettura di testi propedeutici alla preparazione della prova d'esame.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso intende analizzare il fenomeno delle organizzazioni internazionali, con particolare riferimento alle Nazioni Unite e al loro contributo allo sviluppo del diritto internazionale.

Programma esteso

Il corso si divide in due parti. Nella prima parte verranno illustrati il fenomeno delle organizzazioni internazionali e la loro particolare natura giuridica. Nella seconda parte del corso, l’attenzione si concentrerà sull'organizzazione delle Nazioni Unite, e, in particolare, sugli obiettivi, la struttura, il funzionamento e gli atti dei suoi organi. Alcuni cenni verranno infine riservati alla questione della responsabilità delle organizzazioni internazionali per atti illeciti internazionali.

Bibliografia

B. Conforti e C. Focarelli, Le Nazioni Unite, Dodicesima ed., Wolters Kluwer, Cedam, Milano, 2020, pp. 1-61; 83-119; 177-375; 497-529.

Metodi didattici

Lezioni frontali: 30 ore. Seminari: 6 ore.
Durante i seminari, gli studenti, divisi in gruppi, analizzeranno alcuni casi tratti dalla prassi delle Nazioni Unite. I risultati delle loro attività di studio e di ricerca verranno presentati e discussi l'ultimo giorno di lezione.

Modalità verifica apprendimento

Esame orale. 
Le conoscenze e la capacità di comprensione verranno accertate con almeno due domande volte a verificare l’effettiva conoscenza delle norme e delle procedure che disciplinano i poteri degli organi delle Nazioni Unite e il loro funzionamento.

La capacità di applicare le conoscenze e l’autonomia di giudizio verranno accertate invitando lo studente a discutere un caso concreto trattato nel manuale nel chiarire il significato di particolari espressioni o concetti. (studenti non frequentanti) o discusso a lezione (studenti frequentanti).
La capacità di comunicare verrà accertata valutando l’abilità dello studente nell’utilizzare la terminologia tecnica appropriata e nel fornire definizioni esaurienti.

Le capacità di apprendimento verranno accertate attraverso una valutazione trasversale delle risposte fornite alle domande di verifica nel loro complesso.Nell’eventuale perdurare dell'emergenza sanitaria e a seconda dell'evolvere della stessa, l'esame di profitto potrà svolgersi in presenza, in modalità mista (ossia in presenza, ma con possibilità di sostenimento anche a distanza per gli Studenti che ne facciano richiesta al Docente), oppure solo con modalità on line per tutti (a distanza). Della modalità prescelta sarà data tempestivamente notizia sul sistema Esse3 con anticipo rispetto allo svolgimento dell'esame.

Altre informazioni

Alcuni temi saranno trattati da esperti, nell’ambito di incontri seminariali appositamente organizzati.