CAMBIAMENTO CLIMATICO E DIRITTO DELLA SOSTENIBILITA' - IUS/14

Docenti: 
Crediti: 
1
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (IUS/14)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Anno di corso: 
5
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Il presente modulo, che si articola in due incontri della durata di tre ore, è dedicato all’illustrazione delle azioni – legislative e non – poste in essere più di recente dall’Unione europea per fronteggiare il cambiamento climatico e promuovere la sostenibilità alimentare. Per maggiori dettagli, si rimanda al syllabus predisposto dalla Prof. Laura Pineschi.

Prerequisiti

Si rimanda al syllabus predisposto dalla Prof. Laura Pineschi. È comunque vivamente consigliato avere già sostenuto l’esame di Diritto dell’Unione europea.

Contenuti dell'insegnamento

I contenuti dell’insegnamento vertono sulla correlazione di tre assi tematici: a) il Green deal europeo quale atto non vincolante ma in grado di determinare le azioni legislative dell’Unione europea; b) il regolamento che istituisce il quadro per il conseguimento della neutralità climatica, attualmente in fase di negoziato tra il Parlamento e il Consiglio; c) la c.d. strategia dal produttore al consumatore, con particolare riferimento alla sostenibilità alimentare.

Bibliografia

I testi del Green deal europeo, del regolamento che istituisce il quadro per il conseguimento della neutralità climatica e la strategia dal produttore al consumatore saranno resi disponibili su Elly. Se ne consiglia la lettura in anticipo.

Metodi didattici

Il presente modulo avrà forma seminariale, privilegiando il dibattito critico tra il docente e gli studenti. Per maggiori dettagli, si rimanda al syllabus predisposto dalla Prof. Laura Pineschi.

Modalità verifica apprendimento

Si rimanda al syllabus predisposto dalla Prof. Laura Pineschi.

Altre informazioni

Per maggiori dettagli, si rimanda al syllabus predisposto dalla Prof. Laura Pineschi.